“Dalla pancia alla pelle”, un nuovo corso per aiutare le coppie in attesa

Prepararsi ad accogliere un bambino e a sostenerlo nei primi passi della sua esistenza è molto importante per iniziare col giusto passo la vita da neo-genitori. Per rispondere a questa esigenza, il Comune di Lucca ha coinvolto il Consultorio Piana di Lucca nel Progetto “Lucca In – Interrelazioni in natura contro le povertà educative“, proponendo anche una serie di attività di accompagnamento alla nascita che integrano quelli già esistenti promossi dal Consultorio stesso.
Dopo il successo del primo corso “Te lo dico di pancia… come ci sto, come mi sento e come cambio” avviato a settembre in collaborazione con la Cooperativa C.T.C. Di.Re., dal 14 novembre ne partirà uno sempre gratuito dal titolo “Dalla pancia alla pelle, attraverso il cuore”. Sono incontri di gruppo, organizzati dalle Associazioni Paideia ed Eccomi, aperti alle coppie in attesa a partire dal terzo mese di gravidanza, condotti da psicologhe, psicoterapeuta e ostetrica.Gli obiettivi del percorso sono il supporto alla genitorialità e la promozione del benessere psicologico per tutti gli individui della nuova famiglia.

“Integrando il nostro percorso con gli incontri di accompagnamento alla nascita del Consultorio -spiegano dall’associazione Paideia-, intendiamo dare un sostegno continuativo alla coppia, ai genitori e ai bambini. Questo percorso nasce dall’esigenza di prendersi cura di chi si prende cura, vorremo fermarci e insieme prenderci il tempo per riflettere sui cambiamenti che la nascita porta ad attraversare, con la ferma convinzione che supportando i futuri e neogenitori si favorisca il benessere psicofisiologico non solo dei singoli individui ma anche del bambino e della nuova famiglia tutta”.

Per iscrizioni si può scrivere a dallapanciaallapelle@libero.it o chiamare il 3498431366. Gli incontri si svolgeranno il secondo e quarto mercoledì del mese dalle 17.30 alle 19.30.

Con il progetto “Lucca In: inter-relazioni in natura contro la povertà educativa” comuni e associazioni della piana cercano dare nuove possibilità educative alle famiglie tramite due anni di attività in consultori,  asili nido, ludoteche e scuole. Il progetto, coordinato dal Comune di Lucca, ha ottenuto un finanziamento di 416.000 euro dopo aver vinto il bando per la prima infanzia dell’impresa sociale “Con i bambini”, impresa che gestisce i bandi finanziati dal Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, nato da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *