Disturbi del sonno nei bambini: come l’osteopatia può essere di aiuto

Il vostro bambino ha grandi difficoltà a dormire? Oggi l’osteopata Guglielmo Pellegrino ci spiega i benefici di un trattamento osteopatico per gestire i disturbi del sonno.

I disturbi del sonno dei neonati e lattanti sono sicuramente uno dei motivi più diffusi di consulto osteopatico, ne soffrono infatti il 25% dei bambini sotto 5 anni. Tra le cause possiamo trovare l’aumento delle luci artificiali, i ritmi frenetici e il sempre più precoce uso di dispositivi elettronici. Dopo l’esclusione di patologie da parte del pediatra, i genitori rincuorati si trovano ancora a dover affrontare quotidianamente questa problematica, con le notti insonni e i frequenti risvegli. Importante è sicuramente adottare una giusta “igiene del sonno” basata su ritmi, rituali e qualche accortezza, come far addormentare il bambino sempre alla solita ora, non utilizzare device o altri dispositivi elettronici dopo cena e dissociare la fase di alimentazione da quella di addormentamento.

La riduzione delle ore di sonno può avere molteplici effetti negativi sulla salute, anche dei genitori, ancora in parte misconosciuti. Possiamo però associare questi disturbi a ridotte performance scolastiche e problemi di apprendimento, ridotta memoria di lavoro, disregolazione del comportamento, un aumentato rischio di traumi accidentali, un fattore di rischi per obesità e disturbi metabolici come il diabete e un aumento del rischio di sviluppo di ADHD.

I disturbi si presentano frequentemente nella prima infanzia come difficoltà di addormentamento, risvegli frequenti, parasonnie e disturbi respiratori del sonno. Successivamente i principali disturbi sono relativi al ritmo circadiano. Le cause possono risiedere in una ipereccitabilità neurologica e fisica dovuta a costrizioni della vita intrauterina e nel parto che hanno causato una “compressione” della base del cranio e delle vertebre cervicali che si accentua in posizione supina, oppure a disturbi secondari ad altri problemi come rigurgiti, stipsi e coliche.

In entrambi i casi l’osteopatia può essere di aiuto o supporto, andando a ristabilire, attraverso tecniche dolci e mirate, la mobilità delle strutture compresse migliorandone la fisiologia o trattando le componenti gastroenteriche associate al disturbo del sonno andando a riequilibrarle. E buona notte a tutti!

Guglielmo Pellegrino
Osteopata D.O. e Fisioterapista

Guglielmo Pellegrino è fisioterapista e un osteopata, diplomato alla Scuola di Osteopatia franco-italiana di Tirrenia (PI).
Negli anni ha maturato una formazione specifica sulla posturologia, con un occhio di riguardo allo sviluppo del bambino.
Pratica attività ambulatoriale allo Studio “Equilibero” di Lucca e al “Performat Salute Versilia” di Pietrasanta.

CONTATTI

Fisio 2005, via Dante Alighieri 160 Lucca

Tel. 340.08003767

E-mail: dott.pellegrino.guglielmo@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *