Si va in montagna! Sentieri e percorsi per tutti

Il caldo vi sfianca e stressa voi e i vostri bambini? Che meraviglia sarebbe un bel giro in montagna, con un po’ di fresco invece del caldo di città.

Noi ci abbiamo pensato e abbiamo messo insieme qualche passeggiata facile, anche a portata di passeggino!

Prima di partire a raccontarvi sentieri e percorsi, ecco qualche suggerimento e accortezza da osservare per andare in montagna:

  • anche se la camminata è semplice e non richiede grandi sforzi, indossate sempre scarpe adatte (no ai sandali e alle ciabatte: vanno bene al mare!);
  • portate sempre un cambio (ma chi ha bambini piccoli già lo fa), una maglia un po’ più pesante e la crema solare;
  • abbiate sempre con voi acqua e qualcosa da sgranocchiare in caso di fame improvvisa;
  • state lontani dai cespugli vicino ai sentieri: possono essere la casa di vipere che potrebbero non gradire ospiti indesiderati;
  • non deviate dal sentiero e non lanciatevi in imprese ardimentose;
  • controllate bene il meteo: in montagna il tempo cambia in fretta;
  • in caso di emergenza, contattate il 118 o il numero unico 112.

Cominciamo adesso con qualche idea per escursioni in montagna felici e alla portata di tutti!

DA SAN PELLEGRINO IN ALPE AL RIFUGIO BURIGONE

Dal paesino di San Pellegrino in Alpe parte un breve e semplice sentiero che conduce al Rifugio Burigone, splendida oasi ben tenuta con vista sulle montagne. Si può lasciale l’auto a San Pellegrino e scendere dalla strada percorsa in auto: il sentiero è ben indicato e riporta anche i contatti del Rifugio. La strada, una carrareccia in lieve discesa all’andata, è percorribile anche col passeggino e in auto.

All’arrivo il Rifugio offre uno splendido giardino con possibilità di pranzo al sacco o seduti al ristorante. Nei dintorni ci sono possibilità di ulteriori escursioni, più difficili, ma altrettanto appaganti.

Durata: circa un’ora.

Contatti: 05831805849 – 3289356219 – 3338231582

MONTE MATANNA

Poco dopo Pescaglia inizia il Parco delle Alpi Apuane, un patrimonio inestimabile a pochi chilometri da Lucca. Il Monte Matanna è una meta tipica delle famiglie che desiderano un po’ di fresco, senza troppi sforzi. Vi consigliamo di arrivare presto per poter trovare parcheggio. Le possibilità, qui, sono molte: ci si può rilassare negli ampi pratoni; si può raggiungere la Foce del Pallone che, con estrema semplicità, regala una vista mozzafiato sulla Versilia; si può raggiungere il Rifugio Forte dei Marmi con un sentiero un po’ più articolato e in alcuni punti piuttosto difficile ma di grande soddisfazione.

Per la Foce del Pallone: si sconsiglia l’utilizzo del passeggino, meglio un marsupio o lo zaino.

Per il Rifugio Forte dei Marmi: si suggerisce di affrontare il sentiero con bambini già grandi, che non si spaventano di fronte ad un po’ di fatica. Vi garantiamo che la vista del Procinto ripaga ogni sforzo.

Al rifugio Alto Matanna c’è la possibilità di ordinare panini o di mangiare comodamente al ristorante. Si suggerisce di partire attrezzati per il cambio di neonati: la struttura, da questo punto di vista, lascia un po’ a desiderare.

Pro: tanti animali, dai cavalli ai cerbiatti, passando per i cinghiali, le galline, le oche e i pavoni.

Contatti: 0584 776005

MONTE CROCE

Se invece di proseguire dritto per il Matanna si svolta a destra verso Palagnana, ci si avvicina al sentiero che conduce sul Monte Croce.

Un’escursione non troppo difficile, da affrontare senza passeggino, che permette di raggiungere la vetta: una vista incredibile sul gruppo delle Panie affascinerà grandi e piccini. Non sono presenti rifugi o strutture, è quindi consigliato partire attrezzati, molto attrezzati!

È qui che si può ammirare la fioritura delle giunchiglie: uno spettacolo struggente che dà il suo massimo tra maggio e giugno.

DAL PASSO DELLE RADICI A SAN GEMINIANO

Un’escursione semplice – solo in alcuni punti la salita può scoraggiare ma è decisamente affrontabile – che segue il sentiero che in inverno viene battuto con le ciaspole. Dal rifugio Leonardi, dal caratteristico clima un po’ vintage, si segue il percorso indicato con la ciaspola rosa. Con un’ora e mezza circa di cammino si arriva a San Geminiano, al Centro fondo Boscoreale di Piandelagotti. Ampi prati e un buon ristorante rifocilleranno i camminatori.

Anche in questo caso si sconsiglia il passeggino: utilizzate un marsupio o uno zaino.

Contatti: Centro fondo Boscoreale 349 8644311; Rifugio Lunardi 0583 649071.

LAGO SANTO

Questa escursione richiede un viaggio in auto un po’ più lungo dei precedenti. Passando dall’Abetone – o dal Passo delle Radici – si raggiunge il Lago Santo Modenese. Lasciata l’auto al parcheggio, vi incamminerete per una breve ma intensa salita che vi condurrà allo splendido lago. Un panorama che niente ha da invidiare a quelli dolomitici: un lago circondato da alte e bellissime montagne. Al termine della salita troverete il Rifugio Vittoria; se proseguirete verso destra, lasciandovi la riva del fiume a sinistra giungerete in poco tempo al Rifugio Giovo. La passeggiata può essere affrontata anche con il passeggino.

Nei dintorni, per i bambini montanari più avventurosi ma prudenti, è possibile esplorare i boschi e le rive del lago. Da qui partono numerose e bellissime escursioni più impegnative che conducono anche sul Monte Giovo, una vetta che, con bambini piccoli e fuori allenamento, ci sentiamo di sconsigliare.

Dal Rifugio Vittoria è possibile raggiungere il Lago Baccio, un bacino tra i più grandi dell’appennino modenese la cui origine è ancora incerta. Per raggiungerlo si suggerisce uno zaino o un marsupio perché il passeggino non riuscirebbe a superare i ciottoli e la salita non invalidante ma…importante! Durata: circa mezz’ora. Sul lago Baccio non sono presenti rifugi o ristoranti: solo silenzio e pace.

Contatti: Rifugio Vittoria 0536 71509; Rifugio Giovo 0536 71556

A TUTTO RELAX

Per chi, invece, vuole godersi l’aria di montagna senza tanti sforzi possiamo suggerire le intramontabili – ma forse un po’ noiosette – Pizzorne e il sempre bello Parco dell’Orecchiella.

Fateci sapere che ne pensate, se avete altre mete e se le informazioni vi sono state utili!

Disclaimer: questi sono solo suggerimenti basati sulle nostre esperienze personali. Prima di avventurarsi in montagna è indispensabile informarsi bene: vi suggeriamo, quindi, di consultare i link che vi abbiamo indicato e il sito del CAI – Club Alpino Italiano, Sez. Lucca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *