Asperger: da questo mercoledì parte lo sportello di ascolto per le famiglie al CpF di S.Concordio

Da questo mercoledì (16 ottobre) al Centro per le Famiglie in Via Urbiciani a San Concordio apre uno sportello di ascolto gratuito gestito da Casa ALFA, un’associazione di famiglie con figli con sindrome di Asperger e autismo ad alto funzionamento.

L’associazione, che promuove la cultura della neurodiversità, è un gruppo di mutuo aiuto e una rete di sostegno per genitori e tutte le persone interessate.

Al momento della diagnosi, le famiglie spesso si trovano spiazzate e hanno bisogno di un supporto per orientarsi, che lo stesso vale per tutte le persone – nonni, zii, ecc. – che ruotano intorno al bambino e che spesso non hanno nessun tipo di informazione diretta.

“Siamo molto felici di poter aprire uno sportello di ascolto all’interno del Centro per le Famiglie, è la collocazione giusta proprio perché per noi è importante rimanere radicati nel territorio lucchese e in contatto con le realtà associative locali – afferma la presidente di Casa ALFA, Simona Torlai – . Speriamo di essere di aiuto a tutte le famiglie come noi, con informazioni puntuali sulle leggi e sulla burocrazia, con un supporto nella gestione dei rapporti con la scuola e nella vita di tutti i giorni. Vorremmo essere anche un punto di riferimento per tutte le persone che, per vari motivi, possono entrare in contatto con la neurodiversità, in modo da poter fornire indicazioni utili”.

Lo sportello è aperto ogni terzo mercoledì del mese dalle 9 alle 10, e in qualsiasi altro giorno o orario previo appuntamento. Per info: 339 4307308.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *