Centro di Sanità Solidale Lucca: un nuovo servizio integrato di riabilitazione cardiologica, respiratoria, neuro-motoria e dell’età evolutiva

Post-ictus, difficoltà respiratorie, post-infarto/cardiochirurgia e problematiche specifiche dell’infanzia e dell’adolescenza: ecco il nuovo servizio integrato di riabilitazione cardiologica, respiratoria, neuro-motoria, dell’età evolutiva a Lucca. Lo presenta il Centro di Sanità Solidale degli “Amici del Cuore” di Lucca attraverso i medici (da sinistra, nella foto in auditorium): Raffaele Domenici (riabilitazione nell’età evolutiva), Valentina Pedreschi e Giordano Guerrieri (fisioterapisti, riabilitazione neuro-muscolare), Giovanni Paterni (riabilitazione cardiologica), Raffaele Faillace (presidente “Amici del cuore”, Roberto Da Porto (riabilitazione pneumologica), Mario Spinelli (riabilitazione neuro-muscolare). 

Dell’équipe della riabilitazione pneumologica fa parte Pierluigi Paggiaro e in quella della riabilitazione dell’età evolutiva, Annalisa Risoli. “Nell’ambito del privato sociale – spiega Faillace – è questa una nuova offerta che apriamo per dare alle persone servizi che, sul territorio, non esistono nella completezza necessaria. La riabilitazione, nonostante sia di grande importanza, è sempre considerata ancillare in tutta l’attività del servizio sanitario nazionale. Qui ci occupiamo di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione: c’è una presa in carico complessiva. In ciascuna branca riabilitativa, viene infatti effettuata una gamma di attività svolte in forma integrata attraverso diversi specialisti, con una presa in carico della persona, che viene esaminata sotto tutti gli aspetti e condotta in un percorso riabilitativo integrato con un medico che dirige e coordina, e poi tutte le figure chiamate ad operare a seconda delle esigenze”.

Il Centro di Sanità Solidale si delinea sempre più un’eccellenza a livello regionale sia per la missione principale (offrire cioè servizi gratuiti e low cost), sia per la crescita in termini di utenti (passati dai 2.200 del 2016 ai 13mila del 2019), sia per la qualità e la quantità di servizi offerti. Infatti il Centro dispone oggi di 27 specialità ambulatoriali, servizi infermieristici domiciliari, centro prelievi. Recentemente sono stati attivato il servizio di genetica medica ed il centro per le malattie rare.

Il Centro ritiene di fondamentale importanza il collegamento attivo e costante con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, che possono indirizzare i propri pazienti alla struttura. 

Sono 5 le attività specialistiche di riabilitazione attive da oggi al Centro grazie all’introduzione di 4 nuovi settori, e tutte si svolgono in un nuovo “spazio riabilitazione” appositamente allestito. Infatti, a quella dedicata al post traumatico con metodi fisioterapici, osteopatici e rieducazione posturale in particolare, già presente, si ampliano da oggi la riabilitazione cardiologica e neuro-motoria e si aggiungono quelle dell’età evolutiva e respiratoria.

La riabilitazione cardiologica è la somma degli interventi richiesti per garantire le migliori condizioni fisiche, psicologiche e sociali in modo che i pazienti con cardiopatia cronica o post acuta possano conservare o riprendere il proprio ruolo nella società. Si rivolge a chi ha avuto da poco un infarto con sindrome coronarica acuta, una angioplastica coronarica, interventi di cardiochirurgia od altro. 

La riabilitazione neuro-motoria interessa le persone colpite da malattie neurologiche, neurodegenerative, sia in fase acuta sia in fase cronica, e a coloro che hanno problematiche ortopediche post trauma e post intervento, nelle patologie osteo-degenerativa e nelle patologie infiammatorie, previene e ritarda la perdita dell’autonomia.

La riabilitazione nell’età evolutiva riguarda bambini e adolescenti con malattie rare, disturbi del neuro sviluppo o di apprendimento, esiti di paralisi cerebrale infantile, difficoltà scolastiche, disturbi del movimento, difficoltà psicomotorie e del linguaggio. Il servizio si avvale di una équipe transdisciplinare e coinvolge anche i genitori. 

La riabilitazione respiratoria è un complesso gruppo di differenti interventi che comprende, ma non si limita, al miglioramento dell’attività fisica, con lo scopo di migliorare la qualità di vita dei pazienti con malattie respiratorie croniche e con evidenti limitazioni nelle attività quotidiane. Le condizioni respiratorie che più frequentemente richiedono un intervento di riabilitazione di questo tipo sono la bronco pneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), l’asma bronchiale con riduzione della funzione respiratoria, le malattie interstiziali polmonari come la fibrosi polmonare idiopatica.

In ciascuna branca riabilitativa viene offerta una gamma di attività che vengono effettuate in forma integrata da diversi specialisti: medici, fisioterapisti, nutrizionisti, psicologi, logopedisti, ecc. 

Centro di Sanità Solidale e Associazione “Amici del Cuore” di Lucca: Via Pubblici Macelli, 101 – 55100 Lucca Tel: +39 0583 327790 –E-mailcentrosanitasolidale@gmail.comamicidelcuoredilucca@gmail.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *