Cosa significa innovare a scuola? Sabato se ne parla al Cred

Cosa significa innovare a scuola? È questo l’evento che si terrà sabato (8 febbraio) alle 9,30 al Cred. L’incontro costituirà un primo momento di riflessione condivisa aperto a tutta la città -genitori, insegnanti e persone interessate al mondo dell’educazione- e presenterà diverse esperienze che stanno guidando, a livello nazionale e locale, una riflessione profonda sulla relazione tra spazi di apprendimento e benessere dei bambini e delle bambine. Interverranno, in particolare, rappresentanti della scuola Pestalozzi di Firenze, delle scuole Senza Zaino, della scuola Montessori di Lucca, della Rete delle scuole all’aperto della Piana di Lucca.
“Si tratta di approcci diversi che  hanno in comune la convinzione che per facilitare i percorsi di apprendimento, ad ogni età, sia necessario predisporre spazi strutturati per favorire  l’esperienza diretta, la ricerca, l’autonomia, nel rispetto dei bisogni individuali di ciascuno e ciascuna – dice l’assessora alle politiche formative, Ilaria Vietina, promotrice del  processo -. L’amministrazione sta lavorando da anni per supportare processi di innovazione scolastica e vogliamo condividere con la cittadinanza alcune pratiche per noi significative che hanno ispirato il desiderio di una nuova scuola, sperando che possano fungere da stimolo per una riflessione condivisa per migliorare il nostro modo di fare scuola”.Questo il calendario degli appuntamenti successivi: il 7 marzo, dalle 9,30 alle 13, nella sala parrocchiale Sorbanello, sarà possibile sperimentare la didattica all’aperto con una passeggiata e una merenda in natura. A seguire il percorso prevede una serie di incontri  per presentare proposte della cittadinanza sulla scuola e progettarla come centro civico (10 marzo, 16,45-19 scuola C. Collodi, 24 marzo 20,45-22,45 ludoteca il Tempo di Momo, 4 aprile 9,30-13 scuola L. Da Vinci) e una mostra finale con la presentazione del percorso il 17 aprile dalle 17 alle 19. Tutti sono invitati a partecipare. Il percorso prevede anche un incontro di approfondimento per insegnanti (18 febbraio) e due incontri per bambini (26 febbraio e lunedì 2 marzo in orario scolastico).Gli eventi per i cittadini prevedono la realizzazione di laboratori con materiali naturali per i bambini: per prenotarsi è necessario scrivere a scuolainnovativalucca@gmail.com o seguire il link dell’evento alla pagina Facebook @ascuolanelparco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *